Chi sono

Donatella Ceglia ha sempre trovato strane le brevi biografie scritte in terza persona dall’autore stesso. Ventisette anni, buona parte dei quali passata a scrivere, innamorata della grigia Milano che le ha dato i natali, scrittrice più per maledizione che per passione.